Emilia Food Love: dall’idea alla realizzazione

E-commerce di successo

Andrea e Rossella. Amici, marito e moglie. Compagni nella vita e di una bellissima avventura.
Calabresi di nascita, ma emiliani d’adozione decidono di aprire un e-commerce nel luogo in cui si sono sentiti più a casa: l’Emilia.
Intervistare Andrea è stato molto piacevole, ha accolto me e la mia collega Donatella, con un bellissimo sorriso e subito si è creato feeling tra noi e lui.
La videocall è iniziata come se fosse una conversazione fra amici di vecchia data ed è proprio questo che ti fa capire che l’amore, ingrediente principale del suo e-commerce EMILIA FOOD LOVE, si sente in ogni sua parola.

EMILIA FOOD LOVE nasce nel 2017 da un progetto di Andrea e Rossella ed ha portato un cambiamento improvviso nella loro vita. Lui era Project Manager in una banca, Rossella era sempre legata al mondo del food, in un’altra impresa, ma la passione verso questa terra stava diventando un vero e proprio chiodo fisso per la coppia: l’Emilia ed il suo buon cibo. 

L’Emilia è perfetta, perché ha un panorama enogastronomico infinito e se parliamo di Parmigiano Reggiano, Prosciutto Crudo di Parma, Aceto Balsamico, Tortellini e tutta la pasta fresca, è la regione che ti rimanda immediatamente all’italianità, nominando semplicemente i suoi prodotti tipici. 

L’Emilia ha 44 prodotti DOP e IGP, la regione che ne vanta di più in Italia (15%). Ed è da qui, mentre mi stava descrivendo la bellezza di questa regione, che viene fuori un aneddoto, una curiosità sul nome del loro e-commerce.
“Emilia Food Love: sono 3 parole che insieme non hanno neanche un senso compiuto – afferma Andrea, abbozzando un sorriso – In realtà il naming è nato con l’intento di trasmettere l’amore per la terra (Emilia) e per il cibo (Food), il “love” è casualmente collegato alla nascita dei domini disponibili nel 2015/2016: i dot love”.

Progetti futuri

Una volta nato il progetto, Andrea e Rossella, decidono di costruire una rete di produttori di eccellenze, emblema della qualità e combattere l’“Italian Sounding” nel mondo: si specializzano nel Parmigiano Reggiano – hanno alcune forme stagionate, persino fino a 100 mesi. Oggi EMILIA FOOD LOVE ha una filiale anche negli Stati Uniti, allargandosi anche oltre oceano e commercializza i propri prodotti in tutta Europa e Stati Uniti.
Partendo dal Parmigiano Reggiano hanno costruito una selezione di  prodotti meravigliosi di questa terra, e recentemente lanciato la loro linea di accessori: “gli attrezzi del mestiere”, per gustare al meglio il Parmigiano Reggiano e non solo, come l’affettaformaggio, il coltellino a mandorla, ecc.

EMILIA FOOD LOVE punta a far conoscere non solo il buon cibo, ma anche la bellezza del territorio, la bellezza di un ritorno allo slow tourism, un turismo esperienziale enogastronomico e visivo. Nei prossimi mesi partirà il loro progetto di food and wine tours, per scoprire l’Emilia non solo attraverso i prodotti, ma anche attraverso i luoghi di questa terra.

Andrea mi saluta dandomi un consiglio prezioso: la ricetta emiliana della felicità.

L’accoglienza degli Emiliani parte da un pranzo in compagnia, il buon cibo, i piatti della tradizione. Come quelle di nonna Anna che ci svela i segreti delle sue ricette di famiglia e degli erbazzoncini fritti.
Questa storia mi ha ricordato un po’, leggendo il blog Voci Emiliane sul loro sito, il ricettario di mia nonna, la farina sulle pagine e quelle scritte leggermente sbiadite dal tempo che passa.

Ma una cosa non passerà mai, la loro passione.

Menu